SKIALP & SAFETY CAMP

Ecco i principali contenuti e temi affrontati nel mio personale “skialp & safety camp” che potremo esplorare nel corso delle uscite sulla neve.

Cosa significa la mancanza di paura?

I nostri meccanismi di emulazione per far parte della tribù quanto ci condizionano?

Facciamo quel che è saggio e realistico affrontare o quello che desidera il nostro ego o quel che desiderano amici o clienti?

I nostri comportamenti sono sempre coscienti?

Qual è il coraggio utile alle nostre uscite fuori dai tracciati? Quello in linea con le leggi della natura? Capace di farci dire onestamente ciò che ci spaventa?

Quanto è efficace ascoltare da chi porta più medaglie appuntate che ha paura? Di ammettere che anche con decenni di esperienza che si conosce sempre troppo poco della neve e delle sue infinite trasformazioni?

Ps: ma tu li fai i corsi ARTVA mi chiedono in tanti? Certo rispondo, ma solo dopo aver messo a fuoco alcuni aspetti del muoversi nella neve condizionanti. Con questo non voglio sminuire l’importanza delle dotazioni d’autosoccorso, ma solo ricordare che entrano in gioco solo quando si è commesso qualche grave errore. Errore riconducibile quasi certamente alla percezione sbagliata della situazione in cui ci si trova, a conseguenti decisioni avventate e direzioni che ci hanno messo nei guai. Indagare i meccanismi che condizionano i comportamenti, da cui nasce l’errore, credo sia la priorità d’ogni approfondimento orientato a proteggerci meglio nelle nostre uscite di scialpinismo. E alla fine vediamo pure come funziona il kit d’autosoccorso con annessa esercitazione pratica…

Lascia un Commento