The Heart of a Continent

Il primo occidentale che riuscì a vedere da vicino il K2 dal misterioso versante Nord fu l’ufficiale inglese Francis Younghusband nel 1887, nel corso della campagna esplorativa che lo portò ad attraversare l’allora sconosciuto spartiacque del Karakorum tra Cina ed India.

Tra i tesori custoditi nella biblioteca digitale mondiale dell’Unesco (ora accessibile a tutti) è consultabile il resoconto di viaggio di Captain Younghusband: The Heart of a Continent, A Narrative of Travels in Manchuria, Across the Gobi Desert, Through the Himalayas, the Pamirs, and Chitral, 1884-1894″

“Wiewed from this direction, it appared to rise in an perfect cone but an inconceivable heigth. [..] It was one of those sights whitch impress a man for ever, and produce a permanent effect upon the mind..”

Centodiciassette anni dopo, passando attraverso l’Aghil Pass e la sterminata piana alluvionale della Shaksgam Valley, provai la grande sensazione di trovarmi di fronte allo stessa montagna.

 

 

 

Lascia un Commento