Dove sta il senso?

Per fortuna la Valmalenco non è solo dei suoi abitanti, né degli strateghi della comunicazione che tappezzano un centralissimo centro commerciale milanese con un rombante gatto delle nevi.

Diversamente dovremmo dire a chi la ama davvero di non venire più.

Dove sta il senso, la realtà, in questa montagna fatta di benne, cingoli e frese?

Roba da chiedere i danni da lesione del diritto all’immagine.

Un Commento a “Dove sta il senso?”

  1. Donatella Giangregorio ha detto:

    ciao ho appena scritto al direttore della comunicazione e all’assessore alla montagna della regione lombardia…. chissà magari il prossimo cartellone pubblicizzerà la nostra regione con un’immagine che incuriosisca e che muova al pensiero di provare ad un’esperienza nella natura. ciao! donatella

Lascia un Commento