Panorami dalla Cima Fontana 3070m

Questa cima panoramica, marginale e poco battuta è un bell’esempio di territorio di confine che sopravvive incurante della presenza umana. Si raggiunge senza particolari difficoltà tecniche a partire dal lago di Alpe Gera transitando dal mimetico alpeggio dell’Alpe Gembrè. Un po’ di neve autunnale si è conservata sui versanti ombrosi oltre i 3000m, con una crosta irregolare, portante e ghiacciata solo a tratti. Dalla vetta osserviamo verso nord la seraccata imponente del Fellaria e la curiosa fascia di granito chiaro che la separa dal Piz Varuna, costituito da scisti bruni tagliati orizzontalmente da filoni chiari di rocce magmatiche ipoabissali. I “quasi 4000” Zupò e Argent mostrano l’aerea traversata sommitale, contro il cielo si staglia il lungo e avventuroso spigolo Negri alla Sud-est dell’Argent e in lontananza svetta l’elegante piramide scura del Piz Roseg. La montagna autentica resiste alle condizioni meteo decisamente anomale e sorprende il visitatore per la sua eccezionalità.

 

 

Lascia un Commento